Parodontologia

La parodontopatia, conosciuta anche con il termine "piorrea", consiste nella alterazione della mobilità dentale, causata da batteri che danneggiano le gengive, poi la radice dentale, il cemento, ed infine l'osso alveolare circostante.

Questa malattia è evitabile e curabile sia con la prevenzione che con il controllo costante del medico dentista.  Esistono infatti metodi e test (genetici e microbiologici)  in grado di rilevare con sufficiente anticipo la malattia e quindi di curarla.

Il segno dell'avanzare della malattia si evidenzia dalle gengive; purtroppo però, quando il paziente soffre di problemi di questo tipo, la malattia è già in stato avanzato. Occorre quindi prestare particolare attenzione ad alcuni segnali tipici dell'inizio della malattia, quali ad esempio:

  • Gonfiori , ferite e arrossamenti delle gengive
  • Sensibilità dei denti
  • Instabilità dei denti
  • Alito cattivo anche dopo la normale detersione con lo spazzolino
  • Modifica dello spazio interdentale

La prevenzione, che deve essere sempre seguita dal medico dentista, consiste nell'uso personalizzato dello spazzolino, del filo interdentale e dello scovolino, insieme a colluttori specifici indicati dal medico.

Il controllo periodico poi, effettuato anche con tecniche strumentali,  permette di verificare e accertare l'efficacia della prevenzione domiciliare.